YDRA by StudioGAM

Il disegno di Ydra si basa sulla marcata contrapposizione materica, sia a livello estetico che funzionale. Composto dal pianale in noce massello e dalle gambe in ottone, Ydra offre in tutta la loro bellezza due materiali estremamente differenti: l’uno, il legno, è materia viva, calda, con le sue venature dall’imprevedibile bellezza, l’altro, il metallo, è materia pura, luminosa, sempre uguale nella sua perfezione. In Ydra l’equilibrio è fondamentale: l’intera struttura giunge a compimento nel gioco di leve, il quale innesca tra i materiali una relazione di interdipendenza. Il risultato finale risulta estremamente elegante e leggero, un tavolino dal disegno lineare, essenziale, chiaro e puro nelle sue forme prime.

 

Tutte le collezioni sono in vendita su Artemest.com

 

Mole_un inno al relax dopo la frenesia delle feste

Mole, design Sergio Rodrigues by Linbrasil

 

 

Un inno alla comodità, perfetta per un relax informale, la poltrona Mole (che significa “morbido” in portoghese) è una seduta robusta ed estremamente confortevole. La struttura in legno, le cinghie di pelle e i grandi cuscini imbottiti, la rendono il luogo perfetto per rilassarsi, offrendo la stessa comodità dell’amaca, oggetto domestico per eccellenza per rilassarsi in Brasile, luogo d’origine del designer Sergio Rodrigues.

LE TAVOLE DI NATALE by EustachiORA

Dal 4 al 22 Dicembre 2018 – Via Eustachi, Milano

 

 La tavola è come una tela dipinta che ci insegna che Oggi è una volta sola. L’immagine dipinta svanisce alla fine della giornata, ma il suo ricordo resta scolpito nella mente delle persone che erano sedute al nostro stesso tavolo.”

– Banana Yoshimoto

 

Un gesto quotidiano come apparecchiare al tavola, acquista maggior valore in occasioni come il Natale, diventando un vero e proprio gesto di affetto, un modo per esprimere emozioni, personalità, e far sentire accolti i propri ospiti e familiari.
Per questo, dopo il successo del Fuorisalone2018 e della MilanoWineWeek2018, il distretto EustachiORA torna ad attivarsi in vista del Natale, focalizzando l’attenzione su uno dei protagonisti del periodo natalizio: La Tavola!
Per tutto il periodo natalizio, esplorando alcune delle enoteche più amate della zona, si potranno scoprire modi diversi di interpretare e allestire la tavola di Natale: 7 Enoteche infatti ospiteranno 7 Stylist con stili, gusti e visioni diverse.

Dal 4 al 24 Dicembre, gli spettatori avranno l’opportunità di lasciarsi ispirare e prendere spunti per il proprio appuntamento natalizio. Il compito degli stylist sarà quello di selezionare le aziende, gli accessori tavola, i prodotti, per realizzare una mise en place personale, e soprattutto Natalizia!

4 DICEMBRE 2018– h 18.30 – 22.00 // Il PRESS TOUR, la serata dedicata alla stampa si trasforma in una Degustazione Itinerante, durante la quale si visiteranno tutte le enoteche, si incontreranno gli stylist e le loro creazioni, il tutto accompagnato da una selezione di ottimi vini offerti dalla storica Cantina Aldeno,  che da decenni mantiene vivo lo storico binomio Aldeno e uva.

PARTENZA: Sapori Solari, via stoppani 11

RSVP >> anam.communication.mi@gmail.com

 

CONTI|MARCHETTI STUDIO @ SAPORI SOLARI – Via Stoppani 11

ADRIANA FORTUNATO by Italian Contenitor @ CONSORZIO STOPPANI – Via Stoppani 15

ELISA MUSSO @ POLPETTA DOC – Via Eustachi 8

NICOLETTA CIVARDI @ BUBU FIASCHETTERIA TOSCANA – Via Eustachi 16

CORA COHWINKEL @ CASA MILANI – Via Eustachi 40

TABLE TOP @ VINERIA STRADELLA – Via Stradella 4/a

BEATRICE PRADA @ PAUSE – via Ozanam 7

STYLIST

CONTI|MARCHETTI STUDIO Set Design&Props Styling Studio, con sede a Milano, che negli anni ha collaborato con i più importanti, Marchi, Testate e Tv dei settori Design, Moda e Food (es. Vogue, Lotus, Masterchef, Barilla,..).
Concept. “Natale…all’improvviso. Fuori dagli schemi, eclettico, colorato caratterizzato da un’apparente casualità. Moda, design e lifestyle si incontrano all’improvviso sulla nostra tavola di natale. Il piatto può essere un ricordo di viaggio, il bicchiere appartiene ad una preziosa collezione, il tovagliolo, una pochette da taschino, il segnaposto è un oggetto di culto.chi siederà al nostro tavolo? Anime curiose, eleganti, ma un po’ folli.”

ELISA MUSSO Vive e lavora a Milano come set designer e giornalista di arredamento, seguendo shooting fotografici, allestimenti e spot per i più importanti marchi di design, moda e  lifestyle (Marazzi, Ceramica Sant’Agostino, Listone Giordano, Marsotto, Tim, Barilla, Aquazzurra)  e occupandosi di produzione e ricerca di tendenze Design, per importanti testate come IconDesign e DonnaModerna.
Concept. “Ho deciso di proporre una tavola non convenzionale, che rispecchi il Natale, il modo di vivere e lo stare a tavola dei Millennials, sempre più connessi e dipendenti dai social. Gli elementi tipici del Natale, come l’oro, il verde, il blu e le decorazioni a forma di renna, vengono quindi rivisitati in chiave electro rock, in linea con i gusti delle nuove generazioni. Dopo aver definito lo stile, ho cercato di immaginarmi i giovani d’oggi seduti al tavolo. La prima immagine che mi si è palesata è quella di una coppia di ragazzi, che come prima cosa, iniziano a scattare foto con il cellulare, da condividere subito su Instagram.  Da qui l’idea di stampare a parete una foto che riproduce la stessa tavola, ma in versione virtuale, impaginata come una storia di instgram, come se fosse la gigantografia del proprio profilo. Con al centro, però, la scritta provocatoria “offline is the new luxury”, che vuole farci riflettere sul ruolo che l’essere on line ha nelle nostre vite, e sul concetto di social e socialità. Riprendersi un po’ di tempo per sé stessi, vivere la propria privacy (ed il Natale) con la famiglia e gli amici, non sarebbe il regalo più bello? Speriamo quindi che il 2019 ci veda più socevoli e connessi al mondo reale e, come dice uno dei piatti sulla tavola, fingers crossed !”

CORA VOHWINKEL. Vive divisa tra Milano, Parigi e NewYork, lavorando come interior styling, set design ed image consultancy, trasmettendo ai suoi progetti la vasta conoscenza che ha accumulato nella scena internazionale del design.
Concept: “In un mondo come quello in cui viviamo, ci troviamo sempre più spesso ad affrontare la distanza fisica. La nostalgia di qualcuno a volte può diventare qualcosa di più di una semplice sensazione, è come un amico che si siede sempre al tuo fianco, anche a Natale. Con questi 2 tavoli ho cercato di raccontare la storia di 2 amanti in una relazione a distanza. Volevo riempire l’aria con più di semplici luccichii e momenti gioiosi di famiglia, ma anche con i ricordi e la voglia di rivedersi. Ho avuto l’idea davvero ambiziosa di visualizzare i sentimenti e sono stata in grado di farlo attraverso questi bellissimi oggetti che abbiamo la fortuna di avere intorno a noi, compagni di classe silenziosi (nuovi, su misura o vintage) e tecnologici, ovviamente. Questo spazio scintillante è dedicato a tutte le famiglie, gli amanti e gli amici lontani- LOVE YOU ALL”

BEATRICE PRADA. Vive e lavora a Milano, esperta del mondo Food online e offline; comincia come fotografa trasformandosi poi in stylist per LaCucinaItaliana.
Concept: “Apparecchio tavole fatte per accogliere ospiti. Nel momento dell’anno più buio, in cui la luce del giorno scarseggia, radunarsi la sera intorno ad un tavolo insieme  è ancora più importante e lo facciamo tutti dalla notte dei tempi. Per questo vogliamo che la nostra tavola di Natale sia la più preziosa e ricca, per accogliere con calore e un pensiero speciale i nostri commensali.
Per questo progetto ho scelto delle ceramiche fatte e dorate a mano di Ceramiche Nicola Fasano abbinate ad un tessile dal taglio moderno ma sartoriale di Milou Milano e posate d’oro per impreziosire il posto tavola”

ADRIANA FORTUNATO di ITALIAN CONTENITOR. designer italobrasiliana e founder di una collezione di biancheria di lino per la tavola e non, che insieme a Barbara Vergnano hanno dato vita ad Italian Contenitor, un progetto che unisce e supporta diversi abili artigiani italiani.
Concept. “Una foto d’autore ispirata alla pittura fiamminga dove il lino della tovaglia ricorda la mitica “fiandra“di quattrocentesca memoria, che  fa da ponte tra passato e presente. Il brindisi téte a tête il vino, il cibo ed i regali sono elementi raffinati e marchio della nostra cultura italiana.

TABLE TOP. Specializzate nel lifestyle, décor e food, Anita e Flores collaborano con importanti testate come ad esempio Elle, per le sezioni di interni e cucina, oltre a lavorare con numerose aziende come San Pellegrino, Ferrero, Pomellato e Ikea per progetti pubblicitari e di set design.
Concept. “Scende dalle passerelle della moda per ricoprire con la sua nobile fantasia le tavole dell’inverno, il tartan diventa il re della mise en place natalizia. Caldi plaid di lana dall’atmosfera un po’ rétro si sovrappongono e diventano morbide tovaglie, tronchi di legno profumano di bosco la tavola ed elevano i piatti di ceramica bianca decorati a mano dall’illustratrice Pucci Zagari per l’occasione. Per scaldare ancora di più l’atmosfera rami di abete e bacche rosse si mescolano agli accessori tavola e alle decorazioni innevate, piccoli mondi di vetro creati ad hoc. Dall’alto scende un ramo di abete, addobbato con elementi naturali e nastri tartan, e in un attimo ci si ritrova in un bosco.”

NICOLETTA CIVARDI. Esperta flower designer e beauty editor, da anni legata alla redazione di IoDonna, lo storico femminile del Corriere della Sera.
Concept: #christmasbox, un solo posto tavola, da copiare e replicare secondo il numero di ospiti. Una “bomboniera”giocata nel colore della festa: il rosso fiammante, la tinta della passione, del cuore, dell’amore, dell’energia in continuo movimento. Dinamismo che si percepisce subito dal tessuto Red Passion di Jab: una nuvola in organza con “petali” mobili che danzano sul tavolo. La scelta del piatto in porcellana Orso, del Laboratorio Paravicini, è un omaggio al nome del proprietario, Bubo, chiamato come l’orsetto dei cartoon di Hanna & Barbera, che insieme all’amico Yoghi, scorrazzava nel parco di Jellystone in cerca di cestini da picnic. Il rosso, colore protagonista, ritorna nell’altro elemento che caratterizza il centrotavola, il peperoncino. Realizzato dal flower designer monzese, Alberto Dell’Orto, è un omaggio all’elemento scaramantico per eccellenza nella tradizione italiana. E che riprende la forma del cornetto, simbolo di buon auspicio ed emblema di fertilità, virilità, forza fisica. Amuleto efficace contro il malocchio e la iettatura, collegato come portafortuna alla figura di Amaltea, nutrice di Zeus.

 

DOVE TROVARCI

PAUSE, via Ozanam 7 \\ piccolo localino vicino a Corso Buenos Aires, che offre la possibilità di prendere un caffé e comprare nel frattempo  alcuni dei capi di abbigliamento e accessori in esposizione, vintage e non solo. Un salottino chic dove chiaccherare in un ambiente molto infomale;  si può ascoltare musica jazz od alternativa, leggere un giornale, pranzare in compagnia o semplicemente fare una pausa. ORARI: Lun-Mar-Mer 8.00-22.00 // Gio-Ven 8.00-0.00 // Sab 10.00 – 0.00 // Domenica chiuso

VINERIA DI VIA STRADELLA, Via Alessandro Stradella, 4/A \\ una piccola enoteca, con un meraviglioso cortile, che sembra quasi un rifugio segreto in cui trovare sollievo dalla frenesia della grande città. Un’ambiente semplice e curato in ogni dettaglio, con grandi botti per il vino che dominano la sala e creano un’atmosfera intima e familiare, in cui si assaporano lo spirito di un’osteria e l’attenzione e la cura di un’enoteca. ORARI: Lun-Mar-Mer-Gio-Ven-Sab 11.30-0.00 // Domenica chiuso

CASA MILANI, Via Bartolomeo Eustachi, 40 \\ un lounge bar moderno e informale, che vi accompagna durante i diversi momenti della giornata: dalla colazione al dopocena, passando per un’ottima pasticceria, offre una ricca selezione di prodotti enogastronomici. ORARI: Lun-Mar-Mer-Gio-Ven-Sab-Dom 7.30-23.30

BUBU FIASCHETTERIA TOSCANA, Via Bartolomeo Esutachi, 16 \ Ottima cucina e un’interessante lista dei vini, avvolti dalla tipica atmosfera rilassata e familiare di un’osteria toscana: tanta simpatia, l’inconfondibile accento del proprietario e l’ambiente semplice e curato in ogni dettaglio con personalità. ORARI: Lun-Mar-Mer-Gio-Ven 12.00-15.00, 18.00-22.00 // Sab 18.00 – 22.00 // Domenica chiuso

CONSORZIO STOPPANI, Via Antonio Stoppani, 15 \\ Tutto il bello e il buono della tradizione di provincia rivivono in città, in un locale dall’ambientazione originale, accogliente e prodigo di convivialità. Importata dai piccoli paesi, la “sagra urbana” ricorda nell’ambientazione il clima leggero e gioioso delle feste patronali. ORARI: Lun-Mar-Mer 12.00-15.00, 18.30-23.00// Gio-Ven 12.00-15.00,18.30-23.30 // Sab 18.30-0.00 // Domenica 12.00 – 15.00, 18.30-0.00

SAPORI SOLARI, via Stoppani 11 \\ Un cocktail bistrot nato dalla passione per il gusto della tradizione, e dalla dedizione alla ricerca di sapori unici. Dietro il bancone e nelle cantine, sono custoditi oltre 40 presidi slow food, una selezione continuamente rinnovata e aggiornata grazie a un lavoro di ricerca e di scoperta costante. ORARI: Lun-Mar-Mer-Gio 12.30-15.00, 18.30-1.00 // Ven-Sab 12.30 – 15.00, 18.30-2.00 // Domenica chiuso

POLPETTA DOC, Via Bartolomeo Eustachi, 8 \\ storica vineria milanese con una filosofia semplice: un tagliere di salumi e formaggi, un piatto di polpette, una tartare di manzo, una buona bottiglia di vino, della musica per creare l’atmosfera, un clima rilassato, e soprattutto il desiderio di portare avanti tenacemente quella che il nonno di Marcello chiamava: “civiltà del bere”. ORARI: Lun-Mar-Mer-Gio-Ven 17.30-1.00 // Sabato chiuso // Dom 18.00 – 0.00

 

PARTNER

  

             

 

ENOTECHE

             

        

 

LAGO arreda il PASTA WORLD CHAMPIONSHIP 2018

Lago partecipa al World Pasta Day, arredando l’annuale Barilla Past World Championship 2018!

17 giovani chef provenienti da tutto il mondo hanno partecipato alle “MasteryChallenges” per testare la loro selezione di ingredienti, creatività e abilità in cucina. Dopo l’ultimo round contro l’altro finalista TobyWang dalla Cina, la statunitense Carolina Diaz è stata nominata Master Of Pasta, diventando la prima vincitrice femminile.

Diaz ha dimostrato il suo apprezzamento per l’arte nel mondo culinario e la sua innegabile capacità di bilanciare i sapori. Utilizzando le sue stesse parole, ha messo il suo cuore nel piatto.

L’evento si è svolto a La Pelota di Milano il 24 e 25 ottobre, in occasione della Giornata mondiale della pasta.

via barilla.com